Trattamenti


 

MASSAGGIO AYURVEDICO TRADIZIONALE (ABHYANGAM)

 

Ogni persona quando nasce possiede un determinato corredo genetico. L'ayurveda sostiene che costituzionalmente siamo formati da tre forze energetiche o dosha (Vata, Pitta, Kapha), i quali controllano i processi fisiologici e possono prevalere l'una sull'altra. Quando queste 3 forze sono in equilibrio tra loro la persona è in perfetta salute. Lo squilibrio di queste forze, può portare ad una serie di problematiche. L'operatore ayurvedico solitamente, esegue durante il primo trattamento un massaggio di base idoneo per tutte le persone. Successivamente, è possibile attraverso un test costituzionale ayurvedico (Prakriti test), scoprire a quale di queste tre tipologie appartenete, per offrirvi un massaggio personalizzato sia per metodologia, che per la scelta degli oli. A questo abbina consigli alimentari e stili di vita. Sostanzialmente, vi proporrà uno dei seguenti trattamenti mirati:

VATABHYANGAM: massaggio lento, profondo, rinforzante per ridurre i problemi derivanti dall’eccesso di Vata. Il segreto di questo massaggio è produrre calore e morbidezza, migliorare la circolazione, stabilizzare la mente, portare flessibilità alle articolazioni.

PITTABHYANGAM: massaggio dolce, leggero, pacificante per ridurre i problemi derivanti all’eccesso di Pitta. Lo scopo di questo massaggio è migliorare la digestione, calmare la mente, eliminare le infiammazioni, portare il rilassamento.

KAPHABHYANGAM: massaggio dinamico, stimolante, riducente per i problemi derivanti dall’eccesso di Kapha. Le finalità di questo massaggio sono ridurre il carico di grasso, la ritenzione di liquidi, sciogliere i blocchi respiratori e circolatori.

 

 

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!